La creazione di un nuovo packaging alimentare

Per definire il packaging ideale di un prodotto da consumare fuori casa, abbiamo fatto delle interviste on-the-go ovvero nei luoghi di consumo e mentre si determina l’esperienza dei clienti, confrontando diverse alternative di confezionamento.
1 - L’esigenza
L’azienda stava sviluppando una nuova linea di prodotti alimentari particolarmente adatti ad occasioni di consumo fuori casa. Proprio per questo il packaging e la sua ergonomia d’uso assumevano un ruolo centrale

2 - L’obiettivo
La ricerca doveva individuare le ipotesi di packaging migliori per i consumatori a partire dai loro bisogni, dalle loro abitudini e per qualsiasi contesto d’uso, attuale e ipotetico.

3 - L’approccio
INFOVALUE ha dotato un campione di consumatori di varie versioni del packaging, lasciando la libertà di consumare il prodotto nelle occasioni fuori casa ritenute più adatte. In una prima fase le persone sono state intervistate per strada, registrando con dei video la loro esperienza di utilizzo del packaging in situazioni predefinite: durante gli spostamenti, sul luogo di lavoro o di studio, in casa nei vari momenti della giornata. Dopo questa fase, abbiamo intervistato i rispondenti online, per la valutazione finale delle diverse ipotesi di packaging.

4 - La soluzione
L’azienda ha definito il packaging ideale, quello che riassumeva al meglio le caratteristiche di innovazione, percezione di benefit, adattabilità e concreta realizzabilità tecnica ma anche sulla base delle valutazioni emozionali e razionali del cliente.

Infovalue s.n.c.

Via Savona 103/A - Milano 20144
infovalue@infovalue.it
P.IVA 09166520966